Translate

martedì 6 ottobre 2015

Nabucco (1) - L'opera spiegata ai bambini

Nabucco abbraccia la figlia Fenena
PVM è stato invitato alla rappredentazione di Nabucco di Giuseppe Verdi al Teatro Comunale di Modena intitolato al grande Luciano Pavarotti. Come dire di no? Occasione per scoprire un nuovo teatro, una nuova città e una nuova opera. Ma Nabucco è una vera sfida! Una trama che è ostica anche per noi adulti. Avendo accettato l'invito, ci siamo ritrovati a dover affrontare l'opera in poco tempo, per non arrivare impreparati alla prova. Atto per atto ho cercato di far luce sulle intricate vicende del libretto di Temistocle Solera che, a differenza di quello dell'Otello di Arrigo Boito, è tutt'altro che un buon libretto. Confuso, contorto, complicato... insomma, un vero rompicapo! Ma nulla ci può fermare! Da italiani non si può non conoscere l'opera che contiene una delle pagine musicali più famose di tutti i tempi: il coro Va' pensiero...

PRIMA PARTE:
NABUCCO, re di Babilonia, assedia Gerusalemme. Il popolo degli Ebrei è nello sconforto e prega, credendo di essere vittima della punizione divina.

Zaccaria tiene Fenena come ostaggio
ZACCARIA, il Pontefice degli Ebrei, ha rapito FENENA, figlia di Nabucco e la usa come ostaggio. Quando Nabucco arriva furibondo, Zaccaria minaccia di uccidere Fenena, ma ISMAELE, figlio del Re di Israele, innamorato segretamente di Fenena la salva e la restituisce al padre Nabucco tradendo così il suo popolo; per questo viene maledetto dai suoi e soprattutto da ABIGAILLE, che si crede figlia di Nabucco (ma in realtà è una schiava), che ama a sua volta Ismaele senza essere corrisposta. Così Abigaille odia Fenena e odierà Nabucco quando scoprirà di essere non sua figlia vera, ma una figlia adottata (ed era una schiava!). 
Zaccaria minaccia di morte Fenena ma Ismaele la salva
SECONDA PARTE:
Abigaille scopre da uno scritto di essere una schiava e quindi figlia adottiva di Nabucco. A questo punto vuole diventare regina e riscattarsi strappando la corona al padre.

Abigaille scopre le sue vere origini di schiava
Intanto Zaccaria celebra la conversione di Fenena alla religione ebraica. Ismaele viene maledetto come traditore dal suo popolo perchè ha salvato Fenena e permesso alla furia di Nabucco di scatenarsi. Zaccaria chiede il perdono di Ismaele perchè è grazie al suo amore per Fenena che Fenena si è convertita.
Abdallo (ufficiale di Nabucco) annuncia la morte di Nabucco, ma in realtà la notizia è falsa. Abigaille approfitta per impossessarsi della corona ma arriva a fermarla Nabucco che non è morto. Nabucco ha un delirio di onnipotenza e si proclama non più Re, ma Dio. Dio si adira e gli lancia contro un fulmine che lo fa impazzire (questa è la parte che piace di più ai bambini!). Abigaille può coronare il sogno di diventare Regina. 

TERZA PARTE:
Abigaille è regina. Abigaille strappa il consenso di Nabucco per mandare a morte gli Ebrei, ma Nabucco si ricorda della figlia e si rende conto di aver fatto una cosa sbagliata. Abigaille gli dice: anche se uccidi una delle tue figlie ti resto io. Ma qui Nabucco rivela a lei la verità (che lei già sa), che è una schiava. Nabucco è disperato. Diventa padre dolente e mostra la sua umanità. Chiede la salvezza di Fenena, ma Abigaille non cede. Vuole la propria vendetta.
"Va' pensiero"... il coro degli Ebrei che piangono la patria perduta. Zaccaria li rimprovera per la rassegnazione.

Va’, pensiero, sull’ali dorate;
Va’, ti posa sui clivi, sui colli,
Ove olezzano tepide e molli
L’aure dolci del suolo natal!
Del Giordano le rive saluta,
Di Sionne le torri atterrate…
Oh mia patria sì bella e perduta!
O membranza sì cara e fatal!
Arpa d’or dei fatidici vati,
Perché muta dal salice pendi?
Le memorie nel petto riaccendi,
Ci favella del tempo che fu!
O simile di Solima ai fati
Traggi un suono di crudo lamento,
O t’ispiri il Signore un concento
Che ne infonda al patire virtù!



QUARTA PARTE:
Nabucco si sveglia dal sonno immaginando di guidare eserciti... vede la figlia Fenena incatenata che viene condotta a morte. Disperato implora perdono al Dio degli Ebrei e giura di ricostruire il tempio di Gerusalemme. Vuole uscire, ma ormai tutti lo credono pazzo, è meglio che non affronti la folla. Una MARCIA FUNEBRE annuncia l'arrivo di Fenena e degli Ebrei deportati. Nabucco irrompe con la spada, ordina ad Abdallo di liberare Fenena e tutti gli Ebrei, il falso Dio cade infranto e tutti si inginocchiano davanti a Nabucco di nuovo re.

E Abigaille? Si pente e si avvelena chiedendo che Fenena e Ismaele si uniscano.

Fenena e Ismaele finalmente uniti
Calma... qui la situazione è troppo ingarbugliata. Proviamo a spiegarla in altro modo: Nabucco è il capitano della squadra blu, composta da Abigaille (sua figliastra) e Fenena (sua figlia) e Abdallo (suo ufficiale). Opposta c'è la squadra rossa il cui capitano è Zaccaria (pontefice) e vede tra le sue fila Anna (sorella di Zaccaria e Ismaele, figlio del Re che è in panchina e non entra mai in gioco). Ismaele però ama Fenena (un rosso che ama un blu e una blu che riama un rosso!! Un po' come Giulietta e Romeo) e Abigaille ama Ismaele (una blu che ama un rosso!). Ismaele decide di salvare Fenena che era prigioniera dei rossi e tutti se la prendono con lui. Fenena libera dei rossi che erano prigionieri della squadra blu e poi per amore di Ismaele decide di cambiare squadra e il capitano Zaccaria accetta di farla passare dalla loro parte. Abigaille è furibonda e vuole vendicardsi contro Fenena e diventare capitano al posto di Nabucco. Nabucco ha un delirio di onnipotenza e dichiara di essere non più solo capitano ma Dio. Dio in persona decide di punirlo e lo colpisce con un fulmine che lo rende pazzo. Abigaille approfitta e indossa la fascia di capitano e riesce a condannare a morte Fenena e i rossi. Nabucco si dispera ma tutti lo credono pazzo. Poi ritorna in sè e chiede perdono a Dio e riece a salvare Fenena dalla morte. fenena sposa Ismaele e i blu fanno pace coi rossi e diventano tutti... viola. Abigaille, pentita, si uccide... 

Il nostro schema della trama dell'opera
A questo link trovate il Nabucco raccontato ai ragazzi dal progetto Opera Domani (per scuole primarie e secondarie) che fa parte del più grande Opera Education:
Nabucco per ragazzi

Guardate questo fantastico video dei nambini di terza elementare dell'Istituto Copernico di (?), BRAVISSIMI!!

Nabucco raccontato DAI bambini:

2 commenti:

Anonimo ha detto...

troppo forte!!!!

Erica Dalmartello ha detto...

Grazie, siamo sempre in fase sperimentale... ma questo metodo ha funzionato alla perfezione!