Translate

mercoledì 9 aprile 2014

Il Flauto magico (1) - Libro di lettura per bambini

Copertina del libro Mursia
Pronti via! per il nostro II piccolo viaggio musicale. Ci stiamo dirigendo verso un paese lontano lontano, un antico Egitto immaginario, dove Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) ha ambientato la sua favola (lui la chiama Singspiel = azione cantata e recitata) che si intitola "Il Flauto magico", scritta nel 1791 poco prima di morire a soli 35 anni.
Mozart è vissuto più dì 200 anni fa in Austria (è nato a Salisburgo, ma poi ha girato per le corti di varie città); quindi parlava tedesco. Nemmeno Prokof'ev parlava italiano (era russo!), però in Pierino e il lupo la voce narrante è stata tradotta in tutte le lingue e infatti Benigni la recitava in italiano. "Il Flauto magico", invece, va in scena solo in tedesco, sia nelle sue parti cantate sia in quelle recitate, ma non vi preoccupate, perchè prima di vedere i filmati racconteremo la storia in italiano e poi... ormai lo sappiamo, anche la musica sa raccontare una storia.

Una illustrazione del libro
"Il Flauto magico" a differenza di Pierino e il lupo non nasce come opera per bambini: il suo significato è piuttosto complesso, perchè è un'opera massonica che narra di un viaggio iniziatico. Ma l'autore del libretto, Emanuel Schikaneder, era un uomo di Teatro anche piuttosto spiritoso e ha inserito molti particolari divertenti che piacciono ai più piccoli. Inoltre, qualsuiasi opera d'arte può avere diversi livelli di lettura. Per proporla ai bambini e ai ragazzi dovremo semplificare alcuni aspetti della storia e concentrare il loro interesse su alcuni episodi in particolare.

Cominciamo ad accostarci alla storia, servendoci di un libro d'altri tempi: più di venti anni fa, negli anni Ottanta, erano usciti una serie di libri per ragazzi della Mursia (serie "beccogiallo" vedi fotografia, 12,50 euro):  semplificazioni di opere letterarie ma anche alcune opere liriche. Hanno il pregio di utilizzare un linguaggio abbastanza "antico" che può aiutare anche ad arricchire il lessico. I disegni sono molto belli, catturano i bambini. C'è la possibilità, collegandosi al sito  www.mursia.com, di scaricare gratuitamente la lettura del libro e ascoltarla come fosse un audiolibro. Oltre alle parole della storia, ci sono anche alcuni brani musicali dall'opera. Non pensavo potesse "funzionare", ma da quando l'ho scoperta, il mio Giacomo non fa altro che chiedermi "Il Flauto magico" da ascoltare prima di addormentarsi... può essere un modo per prendere confidenza con la storia che stiamo per raccontare, oppure potete utilizzarlo alla fine, quando la storia la conoscerete già alla perfezione.

Mentre sfogliate il libro, vi suggerisco di ascoltare l'Ouverture dell'opera, che è meravigliosa e ci introduce nell'atmosfera della vicenda.



C'era una volta, in un paese lontano, un bellissimo principe di nome Tamino. Tamino era a caccia in un bosco e si ritrova di fronte un terribile serpente. Spaventato, fugge chiedendo aiuto.

Ma il serpente lo rincorre... Tamino scappa scappa scappa finchè sviene.


Da un tempio escono tre dame velate che uccidono il serpente. Poi le tre dame osservano Tamino e contemplano la sua bellezza. Infine, svaniscono.
Tamino si sveglia e si accorge del serpente morto accanto a lui.


Arriva in quell'istante un buffo individuo coperto di piume che suona un flauto di Pan: è Papageno, cacciatore di uccelli per la Regina della Notte, colei che regna in quel luogo. Papageno si vanta di aver ucciso lui il serpente...

Ricompaiono le tre dame che si arrabbiano con Papageno per aver detto una grossa bugia. Gli forniscono una bella punizione: una pietra al posto del pane per colazione; acqua al posto del vino e un lucchetto alla bocca (che gli impedisce di parlare) al posto di dolci!


Poi si rivolgono a Tamino e gli mostrano un ritratto della bella Pamina, figlia della Regina, che è stata rapita dal perfido Sarastro. La Regina vorrebbe che Tamino la liberasse. tamino se ne innamora a prima vista e accetta l'incarico.

Per aiutarlo nell'impresa, le tre dame gli donano un flauto magico e a Papageno (scelto anch'egli come aiutante) un carillon magico anche esso. Il flauto ha il potere di trasformare in buono chi è cattivo e in allegro chi è triste.


Tre fanciulli saranno le loro guide.

I due si mettono in viaggio, ma scelgono di separarsi. Papageno arriva per primo al castello di Sarastro e trova Pamina imprigionata e custodita da un perfido moro, Monostato. Le dice che un principe sta per arrivare a salvarla. Ma poi arriva Monostato e i due si incontrano e si spaventano l'uno dell'altro. Papageno scappa prendendo con sè Pamina e i servi di Monostato li inseguono...

Papageno si ricorda del carillon, lo suona e come per magia gli inseguitori si mettono  ballare.

Intanto Tamino aveva incontrato i tre fanciulli-guida. Essi lo portano dinanzi ad un tempio con tre porte: la Porta della Ragione, della Natura e della Sapienza. Un Sacerdote gli sbarra la porta. Cosa cerchi? gli chiede. "Giustizia e Amore" risponde Tamino. Giustizia per Pamina, rapita dal malvagio Sarastro e Amore per lei e me. Il Sacerdote gli spiega che Sarastro non è malòvagio al contrario è un sovrano buono. La cattiva è la Regina della Notte! Pamina potrà sposare un principe saggio e virtuoso solo dopo che egli ha superato tre prove. Pamina è viva e lo aspetta...

Tamino dalla gioia suona il suo flauto e tutti gli animali della foresta accorrono per ballare.

Papageno e Pamina sentono quel suono e finalmente i due innamorati possono abbracciarsi.

Ma prima, occorre superare le tre prove.


1a prova: La Prova del Silenzio. Non possono parlare, nemmeno se qualcuno fa loro delle domande. papageno fallisce subito... non sa star zitto! Ma Tamino è forte e resiste.

2a prova: La Prova del Dolore. (?... a me non risultava, ma comunque va bene lo stesso...). In un giardino vedono Pamina addormentata. La Regina la sveglia e le dice che deve uccidere Sarastro. Pamina non sa che fare. Vede Tamino e corre da lui, ma lui deve continuare a tacere e non le risponde... Pamina crede che lui non la ami più e vuole uccidersi. Tamino suona il flauto e per fortuna Pamina desiste dall'uccidersi.

3a prova: La Prova dell'Acqua e del Fuoco: la prova viene affrontata da Tamino in compagnia di Pamina. Superano Acqua e Fuoco... grazie al flauto magico.

Ora il loro sogno d'amore può essere coronato. E anche a Papageno, nonostante il suo fallimento nelle prove, viene data una fidanzata: Papagena, dalla quale avrà tantissimi papagenini...



I libri Mursia sono in vendita:
- in tutte le librerie italiane.

- alla Libreria Mursia di Milano (via Galvani, 24 - zona stazione Centrale) sono disponibili tutti i libri in catalogo. Per lavori di ristrutturazione è attualmente possibile ritirare il titolo richiesto presso la nostra libreria, su appuntamento, chiamando il numero 0284251121 o scrivendo una email a venditeonline@mursia.com chiedendo il ritiro in libreria.

- su questo sito internet.

- sulle librerie on line. http://www.mursia.com/

Nessun commento: